La Dogana Granducale

dogana L'edificio si trova in località Valdibura, tra Ponte della Venturina e Pavana, in prossimità del fiume Reno lungo il quale correva il confine fra il Granducato di Toscana e lo Stato Pontificio.
Fu sede della Dogana Granducale a Pavana e fu costruito nel 1846 in concomitanza con l'apertura della nuova strada Leopoldina, tratto toscano dell'attuale Porrettana. Gli archi al piano terreno, ora richiusi, permettevano l'accesso dei carri all'interno.

"Il fabbricato, tutt'ora ben conservato, è interessante per la sobria architettura che unisce elementi d'ispirazione padana (per esempio l'antico portico a piano terreno) a materiali locali come il macigno, con risultati di una certa efficacia formale"
Natale Rauty in "il patrimonio artistico di Pistoia e del suo territorio"


Richiesta Residenza