Zona speciale di conservazione (ZSC) IT5130009 Tre Limentre - Reno ai sensi del decreto del Ministero Ambiente 22.12.2016

Nuove procedure per la presentazione delle istanze

L'art. 52 della L.R. 30/2015 subordina la realizzazione di interventi, impianti ed opere nelle aree comprese all'interno delle Riserve Naturali regionali al preventivo rilascio di nulla osta della struttura regionale competente. I successivi artt. 87 e 88 della L.R. 30/2015 prevedono che i piani, programmi, progetti, interventi che possano determinare incidenze significative su pSIC o Siti della Rete Natura 2000 siano assoggettati alla procedura di Valutazione di Incidenza Ambientale (VincA). Infine, l'art. 123 bis della L.R. 30/2015 prevede espressamente, al comma 1, specifiche modalità di inoltro delle istanze di nulla osta e di VIncA relative a progetti ed interventi connessi con attività produttive, edilizie ed agricolo-forestali non soggetti a Verifica di Assoggettabilità o a Valutazione di Impatto Ambientale. In particolare, tale articolo dispone che dette istanze siano inoltrate alle autorità competenti ai fini del rilascio del nulla osta e della VIncA per il tramite:
a) dello sportello unico per le attività produttive (SUAP) per gli interventi connessi con attività produttive, inclusi gli interventi edilizi connessi a tali attività;
b) dello sportello unico per l'edilizia (SUE) per le attività edilizie non connesse ad attività produttive;
c) delle Unioni di Comuni per gli interventi agricolo-forestali disciplinati dalla legge forestale della Toscana (l.r. 39/2000) e dal relativo regolamento di attuazione (D.P.G.R. 8 agosto 2003, n. 48/R).

Al fine di rendere omogenee le modalità di presentazione di tali istanze, la Regione Toscana ha approvato la D.G.R. 119/2018 ed ha predisposto apposita modulistica ad uso dei proponenti, nonché un documento che elenca i contenuti dello Studio di Incidenza Ambientale, esplicativo ed integrativo di quanto previsto dall'allegato "G" al D.P.R. 357/1997.

Tale modulistica può essere utilizzata anche per la presentazione delle istanze di nulla osta e di VIncA per piani/programmi non soggetti a Verifica di Assoggettabilità o a Valutazione Ambientale Strategica (VAS).

Di seguito si rendono disponibili i formulari, da presentare rispettivamente:

  • al SUAP competente per territorio in allegato all'istanza di rilascio del titolo autorizzativo principale per attività produttive (inclusi gli interventi edilizi connessi a tali attività);
  • al SUE competente per territorio in allegato all'istanza di rilascio del titolo autorizzativo principale (es. permesso a costruire) per attività edilizie residenziali (non connesse ad attività produttive);
  • all'Unione dei Comuni competente per territorio per interventi agro-silvo-pastorali.

COMPETENZA SUAP/SUE

COMPETENZA Unioni dei Comuni
  • Formulario per VIncA (Modello regionale 3)
  • Formulario per Nulla Osta ed eventuale VIncA (Modello regionale 4)
  • Modello 4A per la descrizone degli interventi agro-silvo-pastorali nelle riserve naturali e nei parchi provinciali
  • Modello 4B per la pre-valutazione di incidenza di interventi agro-silvo-pastorali

Sono inoltre disponibili i formulari da utilizzare:

  • per istanze di VIncA che non rientrano nell'ambito di competenza di SUAP (attività produttive), SUE (attività edilizie), Unioni dei Comuni (attività agro/silvo/pastorali) (Mod. 5);
  • per istanze di Nulla Osta ed eventuale VIncA che non rientrano nell'ambito di competenza di SUAP (attività produttive), SUE (attività edilizie), Unioni dei Comuni (attività agro/silvo/pastorali) (Mod. 6);
  • per istanze di VIncA per manifestazioni sportive e ludico-motorie-ricreative (Mod. 7);
  • per istanze di Nulla Osta ed eventuale VIncA per manifestazioni sportive e ludico-motorie-ricreative (Mod. 8);
  • per istanze di autorizzazione/altri atti di assenso previsti dagli strumenti di pianificazione e gestione delle aree protette che non necessitano di ulteriori autorizzazioni/titoli abilitativi (Mod. 9);
  • per l'attestazione di assolvimento del bollo in modo virtuale (Mod. 10);
  • per l'attestazione relativa alla quantificazione degli oneri istruttori (Mod. 11);
  • per il rimborso totale o parziale di oneri istruttori versati per errore oppure in eccesso rispetto a quanto dovuto (Mod. 12);
  • per la comunicazione ai fini della procedura semplificata di VIncA prevista dalla D.G.R. n.119/2018, Allegato A, par. 3 (Mod. 13).


Per chiarimenti relativi a piani, programmi, progetti o interventi è possibile contattare il referente della Regione Toscana indicato di seguito: per i Comuni della Provincia di Pistoia: Adriana Sgolastra - Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Ex area protetta sito di importanza regionale SIR e Sito di importanza Comunitario SIC denominato TRE LIMENTRE - RENO (Codice Natura 2000 IT5130009) di cui al Decreto del Ministero dell'Ambiente del 31/01/1013 (G.U. n° 44 del 21/02/2013) designata ora come ZONA SPECIALE DI CONSERVAZIONE (ZSC) della regione biogeografica continentale con il Decreto dell'Ambiente del 22/12/2016 (G.U. n° 19 del 24/01/2017)

MISURE DI CONSERVAZIONE ex SIR ed ex SIC

 NORMATIVE

ALTRE INFORMAZIONI

Allegati:
FileDescrizioneDimensione del File
Scarica questo file (HabitatSpecieTreLimentre.pdf)HabitatSpecieTreLimentre.pdfIndagini sulla biodiversità nel comprensorio delle Tre Limentre277 kB
Scarica questo file (MisureConsercazione.pdf)MisureConsercazione.pdfMisure di conservazione16 kB
Scarica questo file (IT5130009_Tre Limentre.pdf)Cartografia 4141 kB
Scarica questo file (Formulario.pdf)Formulario.pdfFormulario198 kB
Scarica questo file (Del Provincia 115_2009.pdf)Del Provincia 115_2009.pdfDelibera Provincia di Pistoia n° 115 del 16/04/2009413 kB

Richiesta Residenza