Trasferimento di residenza all'interno del territorio comunale

Ultima modifica 8 luglio 2021
Oggetto della prestazione

Variazione di indirizzo all'interno del Territorio Comunale per cambio via, numero civico o scissione di famiglia.

Requisiti che devono essere posseduti dal richiedente

Ciascun componente della famiglia può rendere, sotto la propria responsabilità, le dichiarazioni relative alle variazioni delle posizioni anagrafiche degli altri componenti.

Modalità di richiesta

La richiesta deve essere redatta, su apposito modello disponibile presso l'ufficio anagrafe entro venti giorni dalla data in cui si è verificato lo spostamento.
Le persone che intendono presentare tale dichiarazione, devono comprovare la loro identità mediante l'esibizione di valido documento di riconoscimento. Se il documento posseduto è scaduto o in mancanza dello stesso, è richiesta la presenza di due testimoni maggiorenni muniti anch'essi di valido documento che ne garantiscono l'identità.

Modalità e tempi di erogazione del servizio

L'Ufficiale d'Anagrafe, ricevuta la richiesta e dopo i dovuti accertamenti, sia d'ufficio che attraverso il Corpo di Polizia Municipale, effettuerà le relative variazioni entro dieci giorni. Nel caso vengano riscontrate irregolarità verrà notificato al richiedente il motivato non accoglimento.
La decorrenza di quanto richiesto corrisponderà alla data della presentazione.

Documentazione da presentare

Per richiedere l'iscrizione nel registro della popolazione residente del Comune di Sambuca P.se, occorre presentarsi muniti di:

    * Valido documento di riconoscimento;
    * Patenti di guida e libretti di circolazione dei veicoli posseduti (autoveicoli, motocicli, ciclomotori, rimorchi, ecc.) per l'automatica variazione della residenza sugli stessi. Per le targhe degli autobus, dei veicoli destinati al trasporto di cose di massa complessiva superiore a 6 tonnellate o a servizio di taxi o al noleggio con conducente occorre rivolgersi all'Ufficio Provinciale della Motorizzazione.

Ai fini dell'esatta identificazione dell'abitazione e relativo numero civico è opportuno segnalare il nome di un componente del nucleo familiare che occupava l'abitazione precedentemente.

Contributi a carico dell'utente

Tutte le pratiche relative al trasferimento di residenza compreso i cambi di indirizzo su patenti e libretti di circolazione dei relativi mezzi intestati, sono esenti da qualsiasi imposta.

Eventuali note per l'utente

L'Ufficiale d'Anagrafe accolta e perfezionata la richiesta, ne darà comunicazione al capofamiglia il quale, dovrà recarsi presso l'ufficio tributi e presentare denuncia ai fini dell'applicazione delle dovute imposte e/o tasse di interesse comunale.

Reclami, ricorsi e opposizioni
Reclami possono essere presentati per scritto indirizzandoli al Sindaco e specificando in modo chiaro le ragioni che si intende far valere od i diritti che si ritengono violati.

Avverso il provvedimento conclusivo può essere proposto ricorso al Prefetto.

Aggiornata al 1 maggio 2015

Leggi e norme di riferimento

- Legge 24 dicembre 1954 n. 1228
- D.P.R. 30 maggio 1989 n. 223
- D.P.R. n. 445 del 28 dicembre 2000 - testo unico sulla documentazione amministrativa

 

Referenti Cecchini Franca - Bianchi Verusca