SI COMUNICA CHE DAL 1 OTTOBRE 2019, LE PRATICHE INERENTI LA RICHIESTA DI CERTIFICATO DI DESTINAZIONE URBANISTICA, DOVRANNO ESSERE PRESENTATE ESCLUSIVAMENTE TRAMITE IL PORTALE ON-LINE, PROVVEDENDO AD ACCREDITARSI PREVENTIVAMENTE MEDIANTE COLLEGAMENTO ALL'APPOSITA SEZIONE DEL SITO ISTITUZIONALE DELL'ENTE cliccando qui

In caso contrario l'istanza è IMPROCEDIBILE e la comunicazione e/o Scia priva di ogni efficacia.

Oggetto della prestazione  

Certificato di destinazione urbanistica ai sensi dell'art. 30 comma 3 D.P.R. 380/2001.

Modalità di richiesta  

La richiesta di certificato di destinazione urbanistica completa di tutti gli allegati dovrà essere presentata presso l'Ufficio Protocollo Generale del Comune Piazza S. Pertini 1, 51020 Taviano - Sambuca P.se Tel. 0573 - 893781 oppure presentato per PEC: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Per informazione tecniche rivolgersi all'Ufficio Urbanistica ed Edilizia Privata - Piazza S. Pertini 1 - 51020 -  Taviano - Sambuca Pistoiese (PT) (Ultimo Piano) - Mercoledì dalle ore 11,00 alle ore 13,00 e Sabato, dalle ore 10,00 alle 13,00 -

  • Telefono 0573 - 893781
  • Fax 0573 - 893737
  • e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Modalità e tempi di erogazione del servizio  

Il certificato è rilasciato ai sensi dell'art. 30 comma 3 D.P.R. 380/2001 entro 30 giorni dalla presentazione e conserva efficacia per un anno dalla data del rilascio se, per dichiarazione dell'alienante o di uno dei condividenti, non siano intervenute modificazioni degli strumenti urbanistici.

In caso di richiesta urgente il certificato verrà rilasciato entro 15 giorni.

Documentazione da presentare  

Alla richiesta di certificato di destinazione urbanistica, compilando il modulo:

  Modulo richiesta certificato di destinazione urbanistica (obbligatorio)

  Procura speciale SUE (obbligatorio dal 01/10/2019 nei casi dovuti)

  Modulo per la dichiarazione di assolvimento dell'imposta di bollo (obbligatorio dal 01/10/2019)

Al modulo  di cui sopra deve essere allegato:

  • marca da bollo da Euro 16,00 da apporre sul modulo di richiesta;
  • estratto della mappa catastale con evidenziate le particelle interessate;
  • estratto della tavola grafica (a1 o a2 oppure da b1 a b7) del Regolamento Urbanistico approvato con evidenziato le particelle interessate;
  • estratto della tavola grafica (A o B oppure da 1 a 5) del Piano Operativo adottato con evidenziato le particelle interessate;
  • bollettino di versamento dei diritti di segreteria pari a euro 51,65 (consegna normale 30 giorni) ed € 81,65 (consegna urgente 15 giorni) tramite versamento sul c/c postale n. 13988514 intestato a Comune di Sambuca P.se - Servizio Tesoreria"
  • marca da bollo da Euro 16,00 da apporre sul certificato da rilasciare

SI PRECISA CHE NEL CASO IN CUI NON VENGANO ALLEGATI GLI ESTRATTI COME RICHIESTO, NON SARÀ POSSIBILE RILASCIARE IL CERTIFICATO DI DESTINAZIONE URBANISTICA.

Contributi a carico dell'utente  

Alla richiesta di certificato di destinazione urbanistica, debitamente firmata, deve essere allegato bollettino di versamento dei diritti di segreteria pari a euro 51,65 (consegna normale 30 giorni) ed € 81,65 (consegna urgente 15 giorni) tramite versamento sul c/c postale n. 13988514 intestato a Comune di Sambuca P.se - Servizio Tesoreria"

Eventuali note per l'utente  

Reclami possono essere presentati per scritto indirizzandoli al Sindaco e al Responsabile del Procedimento specificando in modo chiaro le ragioni che si intendono far valere od i diritti che si ritengono violati.

Leggi e norme di riferimento  

- D.P.R. 380/2001 Consulta la Banca Dati "Normattiva" per consultare i testi di legge

Si fa presente che ai sensi dell’art. 15 della legge 183/2011, che ha modificato l’art. 40 del D.P.R. n. 445/2000, le certificazioni rilasciate dalla pubblica amministrazione in ordine a stati, qualità personali e fatti sono valide ed utilizzabili solo nei rapporti fra privati. Nei rapporti con gli organi della p.a. e gestori di pubblici servizi i certificati e gli atti di notorietà sono sempre sostituiti dalle dichiarazioni di cui agli artt. 46 e 47 del citato D.P.R.

La richiesta di certificazione deve essere bollata così come il certificato che viene rilasciato, anche se per uso successione, come da parere dell'Agenzia delle Entrate (vedi Consulenza giuridica n. 906-2/2012 del 14/03/2013)

Responsabile del procedimento   Francesco Arch. Copia

 

Allegati:
FileDescrizioneDimensione del File
Scarica questo file (AgenziaEntrate_14032013.pdf)AgenziaEntrate_14032013.pdf 1110 kB
Scarica questo file (CDU.doc)CDU.doc 34 kB

Richiesta Residenza